Il passaggio dal maiuscolo al minuscolo

Oggi ho letto ad Antonio questa bella storia sul passaggio dal maiuscolo al minuscolo, secondo i programmi delle scuole steineriane: http://www.lapappadolce.net/il-passaggio-dal-maiuscolo-al-minuscolo-come-trasformazione-della-forma-una-storia-tutta-da-disegnare

Lui si è divertito molto ascoltando le avventure delle letterine: a ogni letterina raccontata, mostravo una scheda della lettera minuscola con le indicazioni per scriverle correttamente (Montessori). La pedagogia Waldorf è fondata sulla fiaba ed è per alcuni aspetti molto diversa dal metodo montessoriano: ciò che mi affascina e che mi sembra molto valido di ambedue le pedagogie è l’accento posto sull’importanza di affrontare l’apprendimento coinvolgendo non solo gli aspetti cognitivi, ma anche immaginativi, sensoriali, corporei.

Pubblicato da Marica Costigliolo

"I leave a white and turbid wake; pale waters, paler cheeks, where' er I sail. The envious billows sidelong swell to whelm my track; let them; but first, I pass." H. Melville

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: