Pittura a olio

IMG_7353

Oggi abbiamo allestito un mini laboratorio per dipingere a olio. Questa tecnica non è facile: sporca parecchio e ci vuole attenzione nella stesura del colore e soprattutto nella composizione delle varie tonalità. Inoltre è una tecnica che richiede tempo per via dell’asciugatura del colore (piuttosto lunga). Proprio per questo può essere un buon esercizio per i bambini perché:

  1. sviluppa la capacità di osservazione
  2. aiuta a incrementare la motricità fine
  3. aumenta la capacità di attenzione
  4. aiuta a incrementare la costanza nel perseguire un obiettivo
  5. sviluppa la consapevolezza delle proprie abilità
  6. stimola ad approfondire la conoscenza degli oggetti e della realtà
  7. stimola la curiosità verso la teoria del colore e in generale verso la storia dell’arte

Tra una pausa e l’altra, guardiamo i dipinti famosi di grandi artisti, per capire che cosa hanno fatto, perché hanno usato quel colore e quel tratto, o per osservare le differenze tra epoche  e stili.

Pubblicato da Marica Costigliolo

"I leave a white and turbid wake; pale waters, paler cheeks, where' er I sail. The envious billows sidelong swell to whelm my track; let them; but first, I pass." H. Melville

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: