Nuova pubblicazione in pdf!

Una nuova pubblicazione in collaborazione con il Centro di ricerca pedagogica Io e gli altri e l’associazione culturale la prima radice: Apprendimento e creatività, 149 pagine in pdf. Per informazioni su costi e contenuti scrivici. Lo riceverai direttamente nella tua casella email!

Insegnare e apprendere

Nell’istruzione familiare l’insegnamento e l’apprendimento sono intrecciati e difficilmente separabili come due elementi distinti. Tuttavia, per tutte le famiglie che sostengono l’esame di idoneità a fine anno (anche se ci possono essere varie formule a seconda degli accordi che i singoli riescono a raggiungere con i dirigenti scolastici, l’esame è comunque obbligatorio), l’insegnamento delle varieContinua a leggere “Insegnare e apprendere”

Consulenze

In collaborazione con l’associazione culturale la prima radice, organizzo un servizio di consulenza in ambito educativo. Per chi sono utili le consulenze: Genitori: elementi di pedagogie alternative secondo vari approcci, inclusi Montessori e Waldorf, stili di apprendimento, gestione del tempo, progetto didattico e supporto per aiuto compiti, supporto per chi inizia o pratica homeschooling. Educatori,Continua a leggere “Consulenze”

Compressione scolastica

I bambini che escono da scuola e frequentano corsi sportivi o laboratori, sono molto di frequente stanchi e aggressivi, a volte anche fisicamente. Disturbano il gruppo, attaccano verbalmente i bambini più tranquilli. Alcuni genitori esclamano: “è normale, sono usciti da scuola!”. La scuola, che dovrebbe educare e formare insieme alla famiglia (o almeno la famigliaContinua a leggere “Compressione scolastica”

Scrivere

Abbiamo ricevuto una cartolina da un giovane amico incontrato quest’estate. Che meraviglia l’isolotto greco! E che bello ricevere una cartolina! Ci siamo cimentati nella scrittura di una breve lettera, che ha richiesto più tempo del previsto. Che cosa scrivere, in quale forma, come iniziare ecc. Spero proseguiremo quest’attività, che nell’era di internet suona un po’Continua a leggere “Scrivere”

Sempre e per sempre Homeschooling

A volte mi capita di sentire: ci sono delle brave maestre. Va bene, sarà vero. Ma questa affermazione sollecita una domanda: dove sono? C’ è una guida, una mappa, un curriculum…….? Non mi risulta, infatti bisogna iscriversi alla scuola pubblica più vicina alla propria residenza. La scelta si restringe. Come posso scegliere per mio figlio?Continua a leggere “Sempre e per sempre Homeschooling”

Il tragico del quotidiano

Leggo sui quotidiani di una notizia tragica, terribile, che non vorrei leggere più e che invece si ripete ogni mese, ogni anno. Rifletto e pongo delle domande; da che cosa scaturiscono le fantasie dei bambini? Da incubi notturni, da esperienze vissute, dai cartoni animati, da che cosa? Che cosa può portare bambini di 11 oContinua a leggere “Il tragico del quotidiano”

Umiliare e imparare

Perché l’unschooling? Che cosa non offre il sistema scolastico? Le enormi mancanze di materiali didattici e l’ assenza di conoscenze  pedagogiche da parte dei docenti non sono il solo problema. C’è qualcosa di più strutturale e profondamente radicato nell’insegnamento ad ogni livello, ordine e grado: chi desidera apprendere, o in qualche modo “deve apprendere” ( inContinua a leggere “Umiliare e imparare”

Libertà di essere infantili

Riporto qui il testo di un articolo su Repubblica sulla libera crescita dei bambini: Bambini: la libertà di essere infantili DI BRUNELLA GASPERINI, PSICOLOGA 19 ottobre 2015 “La crescita psicologica segue percorsi personali. Le circostanze che ci rendono ciò che siamo, gli elementi attraverso i quali ci costruiamo come individui, sono molteplici e complessi. EContinua a leggere “Libertà di essere infantili”

Bello essere unschooler

L’autunno è inoltrato e i bambini sono a scuola sino alle 16.00 o 16.30. Escono quando il sole è ormai basso all’orizzonte e la luce comincia ad essere debole: la giornata autunnale è quasi terminata. In tarda mattinata usciamo, al parco ci siamo solo noi, stiamo a giocare tra le foglie, il sole brilla alto nelContinua a leggere “Bello essere unschooler”

Incontri tra home/unschooler

Oggi abbiamo incontrato due bambini che fanno scuola a casa, come noi. E’ stato un pomeriggio in cui abbiamo imparato molto. Osservando i bambini giocare tra loro ho potuto notare come nelle loro modalità di relazione non ci fossero competizione ed esclusione sistematica, elementi che riscontro quasi ogni volta osservando i miei figli nell’incontro con bambiniContinua a leggere “Incontri tra home/unschooler”

Una giornata da unschooler

Stamattina siamo stati al centro di riciclaggio creativo Remida: abbiamo raccolto stoffe,  foulard, carta, cartoncino, legni, legnetti, ferri, ferretti, piccolissime piastrelline, plastiche ritagliate, tubi di cartone, per allestire il nostro laboratorio tattile. Quest’attività si potrà svolgere in due modi, a seconda dell’età dei bambini; classificare, inventare storie e costruzioni per i grandi, toccare, indovinare iContinua a leggere “Una giornata da unschooler”

La socializzazione

Sull’annosa questione della “socializzazione”, dell’ “isolamento” degli unschooler e homeschooler ci sarebbe molto da dire e molto ho letto nei blog sull’educazione parentale. Ad oggi non ho trovato studi sociali o psicologici sulla socializzazione degli unschooler: ho trovato però in internet al sito http://www.treccani.it un esaustivo sommario di che cosa sia la socializzazione in sociologia eContinua a leggere “La socializzazione”